Cultura | 22.04.2019

Takeover di Arunà Canevascini

Tink.ch offre la possibilità a giovani ticinesi di mostrare le proprie illustrazioni, immagini, fotografie e/o opere attraverso un takeover.
Immagine: Arunà Canevascini

Ciao! Mi chiamo Arunà e sono una giovane fotografa ticinese. Questa fotografia fa parte della mie serie «Villa Argentina».Questo lavoro è un’esplorazione visiva del rapporto che ho con mia madre, realizzato a casa nostra in Ticino.

Mia madre è un artista iraniana. Ha passato la sua infanzia a Teheran come una bambina solitaria; una condizione di isolamento e estraniazione che in un qualche modo si riflette anche nella sua vita da adulta.

Questo lavoro rappresenta la casa di Villa Argentina come il palco dell’ universo poetico di mia madre e come lo sfondo della disposizione poetico degli oggetti che ho creato per la macchina fotografica.

In questa solitudine creativa à deux, il progetto è il tentativo di esplorare temi come la vita domestica, la relazione con la femminilità e la questione della migrazione.

Dal momento che sono cresciuta in Svizzera, la cultura iraniana mi raggiunge solo come un’eco lontana.