Politica | 27.03.2019

Elezioni 2019: spazio alle giovani

Text by Redazione | Photos by Redazione
In vista delle imminenti elezioni cantonali Tink.ch dà spazio alle/ai giovani.
Tessa Prati: candidata n°38, lista 4
Immagine: Redazione
Come ti chiami? Quanti anni hai? Cosa fai nella vita?

Sono Tessa Prati, ho 22 anni (23 a fine marzo). A giugno finisco il Bachelor in storia dell’arte e culture popolari all’università di Zurigo, dal 2016 sono in Consiglio comunale a Lugano.

Com’è nata la tua passione per la politica?

La mia attenzione verso il prossimo e verso le problematiche sociali ha potuto svilupparsi sia nel contesto scolastico che in quello famigliare e si è evoluta nella decisione di impegnarmi politicamente per affrontare le problematiche sociali e trovare soluzioni che considerino tutte le componenti della società.

Giovani politici e senior riescono a collaborare? Cosa rimproveri ai veterani della politica?

Se su certi temi è più facile trovare affinità con persone di età simile, ma in generale è importante che tutti vogliano collaborare, sappiano mettersi in discussione, confrontarsi e accettare nuove prospettive. Perché la politica sia per tutti, tutte le componenti della società devono essere rappresentate e credo proprio che un ruolo importante dei veterani della politica sia incoraggiare e sostenere una maggiore presenza anche dei giovani.

I giovani vengono spesso etichettati come troppo impulsivi e con poca esperienza,. Come pensi di sfatare il mito e conquistare anche la fiducia dell’elettorato «adulto»?

L’impulsività non è sempre da condannare, in certe occasioni è forse l’unica reazione che porta a delle soluzioni. L’inesperienza è compensata dalla voglia di fare e dalla curiosità.

Il mito lo si può sfatare solo scendendo in campo e dimostrando che siamo in grado di impegnarci e di volere il bene della società. Abbiamo tanto da dare e dobbiamo per questo sostenerci a vicenda!

Quali sono le sfide principali che il Ticino e la politica dovranno affrontare?

Le cose che vanno cambiate e migliorate sono purtroppo molte. Sicuramente una maggiore attenzione al clima, ottenere la parità di genere per migliorare le situazioni sia lavorative che sociali e più impegno per dare a tutti la possibilità di avere un lavoro.

Pensi che la divisione politica tra partiti di sinistra e destra sia ancora attuale, o bisogna ripensare alla politica anche su questo livello?

Destra e sinistra rappresentano concezioni diverse della società, si pensi a una diversa visione della distribuzione della ricchezza e dell’accesso alle risorse: la destra ne giustifica tradizionalmente la differenza perché la considera intrinseca al modello economico mentre la sinistra richiede da sempre politiche sociali per assicurare maggiore equità. I partiti permettono agli elettori di farsi un’idea generale sulla visione dei candidati e di scegliere i suoi rappresentanti tra quelli con cui condivide gli ideali.

Considerando l’evoluzione e l’importanza che hanno giocato i social negli ultimi anni politici, personalmente che ruolo dai loro nella tua campagna?

Direi che hanno un ruolo importante anche per me: permettono di comunicare a distanza e aiutano ad avvicinarsi, specialmente ai giovani. Questo però non sostituisce in alcun modo la mia volontà di incontrare la gente per poterla conoscere e scambiare opinioni.

A tua avviso nella cerchia politica ticinese servono più donne o più giovani?

Assolutamente entrambi: per ottenere più democrazia e diminuire le discriminazioni.

IL WOULD YOU RATHER VERSIONE TICINO

Identità ticinese: Ambrì o Lugano?

Decisamente Lugano!

Polentagraben: Pasta e ketchup o sandali e calze?

Solo perché bisogna scegliere… sandali e calze.

Utopie: Nel tuo Ticino ideale il TILO arriva sempre in orario oppure preferiresti incontrare gente in città dopo le 22:00?

Gente! Gente! Gente!

Makeover: Preferiresti avere la chioma di Quadri o quella di Schoenenberger?

Non ci sono dubbi… il secondo!

Caratteri: Meglio la riservatezza di Pronzini o la coerenza di Denti ?

Se la mettete così, abbasso la coerenza!

Strategie social: il bastone rosso di Bertoli o i Beltrauguri?

Il bastone.

Gioie: Preferiresti affrontare i problemi della vita nello stesso modo in cui il Ticino fa fronte a 1 cm di neve o come Locarno argina il lago?  

Come affrontiamo la neve, senza dubbi… ahahah!