Politica | 13.03.2019

Elezioni 2019: spazio alle giovani

Text by Redazione | Photos by Redazione
In vista delle imminenti elezioni cantonali Tink.ch dà spazio alle/ai giovani.
Nancy Lunghi: candidata n° 59, lista 4
Immagine: Redazione
Come ti chiami? Quanti anni hai? Cosa fai nella vita?

Mi chiamo Nancy Lunghi, ho 28 anni e sono la dentista titolare di uno studio dentistico a Locarno, città in cui vivo assieme a mio marito Luca e ai nostri cagnolini, Gemma e Kiwi.  Oltre a famiglia, amici e lavoro, mi dedico con passione alla politica: sono membro del Partito socialista e della GISO e co-presidente del Coordinamento donne della sinistra.

Com’è nata la tua passione per la politica?

Sin da piccola sogno un mondo più giusto per tutte e tutti. Per poter raggiungere questo scopo mi sono però resa conto che non bastano i bei pensieri ma ci vogliono azioni e fatti.

Giovani politici e senior riescono a collaborare? Cosa rimproveri ai veterani della politica?

Certo che sì. Anzi, dovrebbero proprio essere le diverse esperienze/visioni di vita a rendere le discussioni più complete e interessanti. Rimprovero quindi (non per forza ai veterani) la mancata apertura al confronto e alla collaborazione con il «diverso», inteso come persone diverse per età, ma anche per nazionalità, etnia, stato sociale o addirittura genere.

I giovani vengono spesso etichettati come troppo impulsivi e con poca esperienza. Come pensi di sfatare il mito e conquistare anche la fiducia dell’elettorato «adulto»?

Una maggiore età non è per forza un sinonimo di maggior esperienza o di indole riflessiva. A rendere una candidata o un candidato interessante dovrebbero piuttosto essere la sua buona volontà e le sue capacità personali. Essendo io una giovane dentista sono spesso confrontata con il problema dell’età, ma poi appena le persone mi danno l’opportunità di fargli vedere le mie capacità capiscono che l’età non è per forza un vantaggio.

Quali sono le sfide principali che il Ticino e la politica dovranno affrontare?

Sfide importanti a mio avviso sono:
1) una migliore spartizione delle risorse, così da poter permettere a tutte le/tutti i Ticinesi una vita dignitosa;
2) una maggiore attenzione all’ecologia, per poter salvaguardare i nostri meravigliosi territori anche per le generazioni future
3) un cambiamento di mentalità, per poter aprirsi al «diverso» e rendere il nostro Cantone più equo e solidale e quindi più ricco, non forse di risorse monetarie, ma sicuramente di risorse umane.

Pensi che la divisione politica tra partiti di sinistra e destra sia ancora attuale, o bisogna ripensare alla politica anche su questo livello?

Purtroppo le divisioni sono sempre più presenti, anche all’interno di una stessa fascia politica. A mio avviso è un peccato che partiti/movimenti perdano del tempo prezioso a sminuire altri partiti/movimenti. Ovviamente ognuno di noi ha le sue idee, ma piuttosto che lottare gli uni contro gli altri bisognerebbe unire le proprie forze per raggiungere un bene comune.

Considerando l’evoluzione e l’importanza che hanno giocato i social negli ultimi anni politici, personalmente che ruolo dai loro nella tua campagna?

I social permettono chiaramente un «contatto» con un gruppo di persone più allargato. Tuttavia vivere in maniera sociale per me significa piuttosto far parte della società «in carne e ossa» e partecipare attivamente alla vita sociale e politica.

A tuo avviso nella cerchia politica ticinese servono più donne o più giovani?

Direi proprio di sì. Una giusta rappresentanza dovrebbe essere un requisito essenziale di un paese democratico come il nostro.

IL WOULD YOU RATHER VERSIONE TICINO

Identità ticinese: Ambrì o Lugano?

Evito di giudicare le capacità sportive delle squadre di Hockey…. E prediligo Ambrì per le escursioni in montagna e Lugano per gite sul lungolago 🙂

Polentagraben: Pasta e ketchup o sandali e calze?

Gusti son gusti…

Utopie: Nel tuo Ticino ideale il TILO arriva sempre in orario oppure incontri gente in città dopo le 22:00?

Direi TILO in orario e mezzi di trasporto anche dopo le 22:00 per permettere alla gente di incontrarsi e festeggiare.

Makeover: Preferiresti avere la chioma di Quadri o quella di Schoenenberg?

Se la società me lo permettesse quella di Schoenenberg: potrei risparmiare su shampoo, balsamo e fon ed essere ancora più ecologica 🙂

Caratteri: Meglio la riservatezza di Pronzini o la coerenza di Denti ?

Non mi sembra che siano i caratteri migliori dei due politici citati. E in questo caso preferisco la «riservatezza» di Pronzini alla «coerenza» di Denti.

Strategie social: il bastone rosso di Bertoli o i Beltrauguri?

Bastone rosso. Non perché sono di parte, ma trovo che sia geniale poter utilizzare il simbolo di una propria «debolezza» come arma di battaglia elettorale.

Gioie: Preferiresti affrontare i problemi della vita nello stesso modo in cui il Ticino fa fronte a 1 cm di neve o come Locarno argina il lago?  

Beh se fossero questi i problemi (un po’ di neve e acqua con paperelle in centro città) la vita sarebbe una passeggiata 🙂