Società | 29.03.2017

Scambio d’abiti

Text by Giulia Petralli | Photos by Lorenza Giorla
La nostra società favorisce il consumo sfrenato di beni materiali. Lo scambio d'abiti è un'occasione per dimostrare che il riciclo, di vestiti in questo caso, è possibile.
Uno scatto rubato all'evento dell'anno scorso
Immagine: Lorenza Giorla

In seguito al grande successo riscosso lo scorso anno i giovani promotori dell’evento, Giamila Togni, Laura Dall’Acqua, Lorenza Giorla e Ivan Lafranchi, hanno deciso di riproporre lo scambio d’abiti.

Lo scambio avrà luogo sabato 1 aprile 2017 all’Angolo d’incontro a Giubiasco (dietro la chiesa) dalle ore 11 alle ore 17.30. Si tratta di un’occasione per trascorrere una giornata conviviale un po’ diversa dal normale e di conoscere persone nuove. L’evento è aperto a qualsiasi persona che abbia piacere di condividere un’esperienza ecologicamente e socialmente sostenibile.

Come funziona?

Tutto è gratuito. Si possono portare i propri vestiti prendendone degli altri, si possono portare e non prenderne altri, o semplicemente farsi una chiacchierata in compagnia. Ognuno ha la possibilità di rinnovare il proprio guardaroba gratuitamente, in modo sostenibile e sociale.

La speranza dei quattro giovani è che l’evento possa riscuotere un buon successo, come già appurato in altri cantoni e che grazie alla partecipazione attiva della popolazione possa diventare un appuntamento regolare.

Per saperne di più potete consultare la pagina Facebook.

image2