Politica | 02.04.2016

Il giovane volto della politica ticinese

Text by Redazione Ticino | Photos by Fabiano Ulmke
Le elezioni comunali si avvicinano. Tink.ch Ticino ha pensato di dare spazio ad alcune/i giovani candidate/i per capire chi sono e cosa possono apportare al loro comune. Tutti i giorni presenteremo due giovani che si sono prestati al gioco e hanno risposto alle domande della redazione. E voi, avete già la vostra idea su chi votare? Buona lettura!
Fabiano Ulmke, 22enne di Blenio.
Immagine: Fabiano Ulmke

Come ti chiami? Quanti anni hai? Per quale partito sei candidato? 

Mi chiamo Fabiano Ulmke, ho 22 anni e sono candidato al Consiglio comunale del comune di Blenio per il PLR

Come è nata la tua passione per la politica?

Ho iniziato a interessarmene veramente all’incirca all’età di 16 anni, quando durante l’apprendistato nell’Amministrazione pubblica ho visto come delle decisioni del Gran consiglio potevano influire notevolmente sulle prestazioni offerte ai cittadini.

Come conciliare la tua attività scolastica o lavorativa con il tuo possibile incarico politico?

Essendo una carica politica «di milizia» (di cui sono un forte sostenitore) ed essendo studente della SUPSI, ritengo di avere sufficiente tempo extrascolastico da dedicare al ruolo a cui sono candidato.

Una persona ticinese a cui ti ispiri particolarmente e una di fama internazionale (al di fuori del Ticino)?

Ho molto ammirato l’ex Consigliere di Stato Laura Sadis, che ha saputo portare avanti un lavoro difficile e in una situazione sfavorevole con serietà e determinazione. A livello internazionale non posso dire di avere una vera e propria fonte di ispirazione!

Qual è il problema più grande in Ticino secondo te?

Principalmente è la lentezza nel reagire alle nuove sfide. Prendo come esempio l’abbandono nel cambio minimo oltre un anno fa e il continuo calo del turismo ad esso legato.

Qual è un pregio del Ticino?

Siamo fortunatissimi ad avere un polo finanziario importante e a pochi passi delle attrazioni naturali eccezionali (penso alla regione della Greina, veramente stupenda!). Sta a noi valorizzare questo contesto particolare.

Perché pensi valga la pena votarti?  

Sono una persona seria che ha voglia di fare qualcosa per il proprio comune, in particolare perché voglio evitare qualunque favoritismo personale.

Una delle tue idee per poter migliorare il tuo comune?

La sfida più grande per il mio comune nei prossimi 4 anni sarà la ristrutturazione della scuola elementare. Bisognerà infatti riuscire a dare uno spazio di qualità ai nostri giovanissimi studenti e al contempo evitare fastidiosi aumenti del moltiplicatore.

Una parola sulla situazione dei giovani in Ticino, cosa vuoi dire ai giovani ticinesi?

Ho sentito spesso frasi come «tanto non cambia mai niente» e «il mio voto non fa di certo la differenza». Niente di più sbagliato, dico quindi ai giovani di non aver paura ad esprimere le proprie opinioni e soprattutto di sfruttare il proprio diritto al voto.