Cultura | 23.03.2015

Il sequel di “Il buio oltre la siepe”

Text by Mafalda Bertani | Photos by Wikipedia
I fan di Il buio oltre la siepe sono elettrizzati. Il countdown per uno dei romanzi piuÌEUR attesi degli ultimi decenni eÌEUR iniziato
La copertina del nuovo romanzo
Immagine: Wikipedia

Ebbene siÌ€, avete capito tutti molto bene, a breve, per la precisione il 14 luglio 2015, eÌ€ stata annunciata in America la pubblicazione del sequel di uno dei piuÌ€ grandi successi editoriali dell’ultimo secolo. Sto parlando di Il buio oltre la siepe ( To Kill a Mockingbird in lingua originale), il romanzo della celeberrima autrice americana Harper Lee che dall’inizio degli anni sessanta non ha fatto altro che collezionare generazioni e generazioni di lettori vendendo piuÌ€ di quaranta milioni di copie.

 

 

 

 

Il primo romanzo

Magari non proprio tutti hanno letto questo libro ma di sicuro ognuno di noi, o per interesse personale o per obbligo scolastico, ha incontrato questa storia.

Fino a poco tempo fa eravamo a conoscenza del fatto che Harper Lee avesse scritto un solo e unico romanzo basato sulla storia della piccola Jean Louise, meglio conosciuta come Scout, del fratello Jem e del padre Atticus Finch. Le vicende inerenti alla vita di questi personaggi e della società in chi vivevano hanno affascinato il mondo intero tanto da ispirare un adattamento cinematografico firmato Robert Mulligan che nel 1963 ha vinto ben tre premi Oscar. Ma ripercorriamo brevemente le fasi relative alla pubblicazione del secondo libro.

 

 

Il secondo romanzo

Go Set a Watchman eÌ€ in realtaÌ€ stato scritto negli anni cinquanta e quindi prima di Il buio oltre la siepe. Nel prossimo libro il lettore incontreraÌ€ una Scout piuÌ€ grande e piuÌ€ matura che ritorna in Alabama e nella piccola cittaÌ€ di Maycomb dopo vent’anni di assenza. La storia eÌ€ quindi basata su ricordi, su flashback e sono proprio questi aspetti che hanno spinto l’editore di Harper Lee a consigliarle di scrivere un’altra versione del libro, una versione nella quale la storia fosse presentata attraverso gli occhi di una giovane bambina. Le parole di un editore non si mettono mai in discussione, soprattutto quando si eÌ€ uno scrittore alle prime armi come lo era la giovane Harper Lee all’inizio degli anni sessanta. Ed eÌ€ cosiÌ€ che il destino di Go set a Watchman eÌ€ stato segnato e il suo posto eÌ€ stato occupato da quello che sarebbe diventato in breve tempo uno dei best-seller della letteratura mondiale. L’importanza di Il buio oltre la siepe eÌ€ stata soprattutto quella di mettere nero su bianco alcune delle tematiche sociali piuÌ€ scottanti che hanno caratterizzato gli Stati uniti negli anni trenta e saraÌ€ quindi interessante scoprire come esse verranno trattate nel nuovo romanzo.

 

 

Responso finale

E’ da sottolineare infine la scelta del titolo: un chiaro richiamo alla Bibbia e in particolare alle parole del profeta Isaia: “Va metti una sentinella, che annunzi cioÌ€ che vede” (Isaia 21:6). Le aspettative che questa sentinella ci racconti una storia destinata a diventare un altro successo sono molto alte ma per il momento non si puoÌ€ far altro che aspettare la pubblicazione e sperare che questa attesa lunga piuÌ€ di cinquant’anni sia valsa la pena. Buona lettura!