Cultura | 18.05.2006

Tink.ch nella Svizzera italiana

Text by Tink.ch | Photos by Tink.ch
Tink.ch - la rivista svizzera di giovani giornalisti - cerca dei giovani di 16 a 30 anni che vogliono aiutare a realizzare una redazione di Tink.ch nella Svizzera italiana.
Tink.ch crea i ponti tra le regione linguistiche.
Immagine: Tink.ch

Tink.ch è un’associazione che intende promuovere il giornalismo e la formazione dei giovani, dando loro le competenze e le conoscenze necessarie richieste per l’apprendimento in questo campo.

A questo scopo, un giornalista integrato in una redazione riceve, dopo la scritture di 3 articoli, lo status di membro della redazione stessa. Inoltre, egli beneficia di sicuri vantaggi come: avere il diritto a una tessera stampa di giovane giornalista, ad un portfolio sul nostro sito e ha anche la possibilità  di partecipare gratuitamente a tutti i nostri workshop.

Attualmente, Tink.ch è presente in Svizzera tedesca con sei redazioni attive, tre in Svizzera Romanda.

 

Fino ad oggi, l’italiano ha avuto un suo spazio soltanto durante la Sessione dei Giovani di Berna, per la quale abbiamo il ruolo di partner mediatico ormai da diversi anni, e seguiamo l’intero evento attraverso un magazine stampato. Certamente, avere una presenza stabile anche in Ticino, grazie all’attività  coordinata di una o più redazioni, contribuirebbe in modo determinate a rinforzare il livello di coesione (e di coerenza!) all’interno del nostro magazine.

 

Sei interessato a scrivere o fotografare per Tink.ch?

Hai tra i 16 ai 30 anni? Vorresti avere o magari hai già  esperienze giornalistiche?

Contattaci su ticino@tink.ch per ulteriori informazioni. Siamo contenti di conoscerti!